Anno 1800 – Prime Impressioni Closed Beta

Ho provato Anno 1800 grazie alla registrazione alla Closed Beta che ho effettuato quando Ubisoft me lo ha chiesto, previa newsletter un mese fa. La Closed Beta è durata tutto il primo week-end di febbraio. Dopo aver appurato che il gioco non fosse sotto NDA mi sono deciso a mettere giù un paio di considerazioni personali in merito.

Per chi non lo sapesse: Anno 1800 è un gioco gestionale, uno strategico, un simulatore di costruzione di città, tutto rigorosamente in tempo reale. E’ il settimo capitolo ufficiale della serie Anno, che ci accompagna dal 1998 su PC, principalmente, ma è anche approdato su Nintendo DS, Wii, web browser, Android e iOS.

Da dieci anni a questa parte, gli sviluppatori a lavoro su Anno sono i Blue Byte, sempre sotto bandiera Ubisoft. Di questa serie ho giocato (nemmeno troppo in profondità) i capitoli 1404 e 2070 e l’unico motivo per cui non ci dedico più tempo è…la mancanza di tempo! Oltre alla mia assoluta incapacità di staccarmi dal monitor ogni volta che mi dedico ad un gestionale, uno strategico o un simulatore.

Dalla veloce prova di Anno 1800 emerge una cura per i dettagli che colpisce in positivo. Ho trovato molto equilibrate le fasi tra macro-gestione (preponderanti) e micro-gestione (da fare occasionalmente) perché rendono il gioco più “amichevole”, meno ostico, soprattutto per i neofiti.

Ho apprezzato moltissimo la cura per l’aspetto visivo e la generale affidabilità del motore grafico, che già da questa versione di gioco sembra solidissimo. Non ho sofferto di glitch grafici, cali di fluidità o di crash veri e propri.

Pur non volendo metterci la mano sul fuoco, forse sono incappato in un fastidioso bug che mi ha impedito di continuare a giocare. La mia vita sociale ne è rimasta eternamente grata, ma il giocatore che è in me si è dispiaciuto per aver visto “collassare” due ore di progressi per colpa di…non so bene cosa: l’interfaccia non mi è stata di grande aiuto, ma solo in questo caso ed è per questo per propendo per l’ipotesi “brutto bug” dovuto alla natura di “cantiere aperto” del titolo.

Al di là delle mie disavventure di natura tecnica, resto assolutamente convinto che Anno 1800 possa risultare il compagno ideale di giornate (o nottate) di appassionati di strategia e gestionali. Arriva in un periodo molto vicino a Tropico 6 (videogioco del tutto simile per impostazione ed offerta) ma questo può solo far bene: gli sforzi per consegnare un titolo di altissima qualità non si sprecheranno, ne sono certo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.