Historical Introductions – Sacred

sacred-wallpaper

Era il 2004 e Diablo II, a distanza di quattro anni, continuava a mantenersi in cima alle preferenze di ogni appassionato di hack’n’slash che si rispetti. Tuttavia il capolavoro Blizzard ha indicato una strada che molti, da quel momento in avanti, avrebbero imboccato.

E così arrivarono Dungeon Siege, Divine Divinity, Titan Quest, Loki e tantissimi altri, sia per Pc che per console. Ma l’unico che sia riuscito a ritagliarsi una vasta fetta di appassionati e a vendere quasi due milioni di copie in tutto il mondo fu Sacred: La Leggenda dell’arma sacra, action gdr sviluppato da Ascaron.

Affidandosi ad un’ambientazione goticheggiante che rispecchia tutti i canoni del fantasy medievale, Sacred riuscì ad imporsi in un genere saturo di offerte grazie alla visuale isometrica (in pieno stile Diablo) in due dimensioni, personaggi tridimensionali, una mappa che definire enorme è eufemistico e una storia – tutto sommato – stimolante.

L’introduzione di questo celebre hack ‘n slash è affidata alla voce narrante di Gianni Musi, un doppiatore leggendario che, tra i tanti, ha doppiato anche Gandalf nella mitica trilogia de Il Signore degli Anelli.

Un pensiero riguardo “Historical Introductions – Sacred

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.