Historical Introductions – Heavenly Sword

Heavenly-Sword_head

Un fuoco di paglia, un’esperienza breve ma estremamente intensa, un raro esempio di fusione tra Cinema e Videogioco. Tutto questo e altro ancora è Heavenly Sword, piccolo grande capolavoro pubblicato sul finire del 2007 targato Ninja Theory, gli stessi di Enslaved: Odyssey to the West e del prossimo venturo Devil May Cry.

Heavenly Sword non è passato alla storia come il gioco più longevo e appagante della sua generazione, ma se ha un grande merito è quello di aver avvicinato ulteriormente due forme d’arte tanto simili tra loro.

L’introduzione al titolo è affidata allo stesso motore di gioco e presenta quello che sembra il triste epilogo dell’eroina di questa epopea: Nariko, la donna maledetta che era destinata ad impugnare una potente spada dal potere sconfinato. Da qui inizia il “lungo” flashback che porta il giocatore a rivivere le ultime avventure della fanciulla dai capelli rossi fino allo scontro finale contro il malvagio re Bohan.

Annovero l’introduzione in questione per la rara bellezza artistica, la regia e soprattutto la buona recitazione italiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.