Historical Introductions – Medal of Honor: Allied Assault

aahead

Prendete un regista del calibro di Steven Spielberg, l’onda del successo di un kolossal cinematografico quale Salvate il Soldato Ryan e mescolate il tutto con le capacità creative di un talentuoso studio di sviluppo, il 2015 Inc., conosciuto anche come EaLa (Electronic Arts Los Angeles).

Il risultato di questa commistione si chiama Medal of Honor: Allied Assault, sparatutto in soggettiva del 2002, che non passa alla storia per essere il primo della serie o il più venduto, ma è certamente il più famoso. Sarà per merito del supporto a tempo pieni del già citato regista, sarà perché i ragazzi di 2015 Inc. hanno realizzato uno tra i più bei comparti sonori a memoria di videogiocatore, resta il fatto che lo sparatutto ricavato dal motore grafico di Quake III Arena ha del prodigioso ancora oggi.

Memorabile la missione dello sbarco ad Omaha Beach, che cita più volte quello visto al cinema tramite la famosa pellicola, aggiungendo il brivido di mettere noi giocatori in mezzo all’inferno del “giorno più lungo”.

Vi lasciamo alla visione del trailer di lancio, che restituisce bene tutto il pathos del videogioco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.